Archivio

Archivio per settembre 2006

Messenger per mac versione 6.0

28 settembre 2006 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Finalmente Microsoft ha aggiornato Messenger alla versione 6.0.0 in formato universal binary. Il programma ha migliorato l’interrfaccia grafica senza però stravolgere il tutto. Integra da subito le nuove funzioni Windows live spaces. Migliorata la sezione privacy e la gestione della cronologia. L’installazione e veloce ed indolore, richiede però la ridigitazione della password di accesso.
Buona chattata a tutti!

messenger
Categorie:Apple, Informatica Tag: ,

Siti pericolosi che circolano per la rete

28 settembre 2006 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Circolano per la rete alcuni siti che “google” indicizza molto bene, appena si apre la pagina a questi siti (se si usa internet explorer) vengono scaricate in automatico dei dialer, adware ecc ecc. Penso che installino tutto questo ben di dio attraverso il bug dei WMF che poi installa il solito linkoptimizer , con tutti i problemi che ne conseguono. Si raccomanda di fare attenzione a tutti i siti che presentano questa immagine. Si consiglia vivamente di usare un buon antivirus e di tenerlo aggiornato. Chi non avesse un antivirus vi consiglio di usare avast, antivirus gratuito per l’edition home (più volte menzionato nel mio sito).

siti
Aggiornamento del 05 ottobre 2006:
Su hackerjournal è apparso un articolo simile al mio in cui un lettore faceva notare la presenza nella rete di siti con indirizzo www843. ecc. ecc. che se aperti con windows e firefox installavano senza avvisare un malware sfruttando si presume il solito bug WMF che ormai dilaga. Inserisco l’immagine del sito. Si prega chiunque usi windows di non andare a visitare questi siti.
lasagna

Chiavetta usb da 8 Gb

25 settembre 2006 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Finalmente sul mercato arrivano chiavette usb con capacità di archiviazione di tutto rispetto.

chiavetta

La chiavetta è compatibile usb 1.1 e 2.0, ha una velocità di scrittura di 13 Mb/sec 3 19 Mb/sec di lettura, supporta tutti i sistemi operativi vigenti compreso Win 98 grazie ai driver acclusi nel cd-rom.
Grazie al sistema AES a 256 bit, i vostri dati, viaggeranno in un clima di totale sicurezza.
Ormai la rincorsa ai giga per le memorie solide è iniziata.. aspettiamoci intressanti sviluppi in futuro!

Categorie:Curiosità Tag:

Postfix non permette l’invio di posta anonima

22 settembre 2006 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Se per caso avete un server di posta interno con Postfix e non riuscite ad inviare la posta in modo anonimo dalla vostra rete o da un’altra rete, allora in questo caso dovete controllare il file di configurazione che si trova in /etc/postfix/main.cf (fate una copia di sicurezza del file prima di modificarlo)
Al punto: mynetworks = 192.168.0.1/32, 127.0.0.0/8 a questa riga dovete aggiungere tutti rang di IP a cui volete permettere di inviare e-mail senza che sia necessaria l’autentificazione. *** Attenzione ad non abusarne *** se non volete che qualche spammer utilizzi la vostra macchina per mandare posta indesiderata in giro per il network.
Se avete installato Plone su un server web e questo deve inviare posta all’esterno della vostra rete utilizzando il vostro server di posta vi darà errore 554 nel caso vi siete dimenticati di settarlo come autorizzato all’invio di e-mail in modo anonimo. Quindi invece che impazzire a cercare soluzioni bizzarre date una veloce letta al vostro file di configurazione di postfix.

Nuova falla in IE 6. Bug VML.

20 settembre 2006 1 commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Nuova falla in Internet Explorer 6, pure per la versione di Xp Sp2. Potete leggere l’intero articolo al seguente link, vi faccio un sunto:
Il problema attualmente sorge navigando in alcuni siti porno russi, che installano dei keylogger e un Trojan banker che si occupa di eseguire l’hijack delle credenziali di login dai siti finanziari.
Si sente sempre di più il bisogno di abbandonare immediatamente questa versione che ormai risente la vecchiaia. Passare a Firefox non costa nulla e migliora la vita!

***ATTENZIONE***
E’ stata rilasciata la patch ufficiale in data 26/09/2006 da installare con priorità elevata. La patch non richiede il riavvio della macchina e aggiorna la dll incriminata cioè la vgx.dll . Potete prelevare gli update da questo link o tramite windowsupdate, il bollettino di riferimento è il MS06-055.

Per i sistemi operativi win200 Sp4 e con internet explorer 6 Sp1 bisogna fare attenzione anche al bollettino di sicurezza MS06-049 in quanto alcuni utenti dopo avr installato la patch per la vulnerabilità VML hanno visto perdere dei dati in tutti i casi in cui si sia attivato la compressione dati sul file system ntfs. Si rischia addirittura la perdita di alcuni dati. Quindi se utilizzate questa funzione aggiornate il sistema anche con la patch linkata prima.

eDonkey chiude i battenti….

16 settembre 2006 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

L’accordo costato soldoni a MetaMachine comprende anche la cessazione della distribuzione di eDonkey, eDonkey 2000, Overnet e delle altre varianti del software peer-to-peer.
Il CEO di MetaMachine, Sam Yagan, afferma che la sua azienda “convertirà la base di utenti eDonkey in un “online content retailer” che opererà in un ambiente P2P chiuso” e continua dichiarando “questo avverrà quando raggiungeremo un accordo con la RIAA.”
Sul sito di eDonkey capeggia ora questa scritta:
“If you steal music or movies, you are breaking the law.

Courts around the world — including the United States Supreme Court —
have ruled that businesses and individuals can be prosecuted for illegal
downloading.

You are not anonymous when you illegally download copyrighted material.

Your IP address is xxx.xxx.xxx.xxx and has been logged.

Respect the music, download legally.”

Nel mirino della RIAA ci sono ora LimeWire, Soulseek e Warez P2P.
La battaglia delle case discografiche non finisce più….. Mentre in Italia che succede? Mah “si legge in giro” che il parlamentare Maroni (Lega Nord) scarica la musica illegalmente e si autodenuncia per poter portare in Parlamento la discussione….. ma come questo parlamentare (essendo al governo nel precedente regime) ha votato la legge Urbani, che ha introdotto misure di contrasto alla diffusione telematica abusiva di opere dell’ingegno di “tutto rispetto”, e ora dice che la legge non va bene?
Lascio a voi di arrivare ad una conclusione…..

La Cina produrrà processori.

16 settembre 2006 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Tutti sappiamo che nel mondo dei processori la fanno da padroni Intel e Amd (trascuriamo Ibm ecc), dal 2007 non sarà più così, infatti la Cina ha commissionato il lavoro (durato 5 anni) all’Istituto delle Scienze Informatiche, il progetto è stato finanziato direttamente dal governo di Pechino. Il clock del processore, denominato Godson, è di 1 Ghz pari alla velocità dei primi Pentium IV (1,6 ghz). Il vantaggio di questo processore è il consumo di corrente che si aggira intorno ai 3 – 8 watt; questo permetterebbe di montare questa cpu su portatile che richiedano una lunga durata della batteria.
Oltre alla Cpu Godson, il pc, che il governo vuole produrre in serie, ha 256 Mbyte di ram Ddr, un disco fisso da 40 Gbyte, quattro porte Usb, porte Ethernet, Vga e sistema operativo Linux. Prezzo previsto: 125 dollari USA.
Molto basse per ora le richieste: 2000 pezzi, soprattutto destinati alle scuole, che potrebbero però salire a breve di ulteriori 10.00 unità per progetti da intraprendere nelle zone rurali.
Si spera in un miglioramento delle prestazioni per poi diffondere anche all’estero questa Cpu che promette di rovinare i piani alle grandi produttrici Intel e Amd.

News da Wikipedia

Categorie:Informatica, News Tag: ,

Combattere veramente lo Spam?

12 settembre 2006 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Da oggi si può combattere lo spam cercando di denunciare agli ISP l’utilizzo di alcuni utenti delle linee in modo anomalo.
Il pogramma che permette tutto questo è Abuse . Il programma è opensource ma purtroppo gira solo sotto sistemi operativi windows. Da leggere la recensione e provarne l’uso se volete diventare attivi nella lotta contro lo spam.

Categorie:Informatica, Open Source Tag:

Aggiornato iTunes

12 settembre 2006 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Con iTunes 7 e il nuovo iTunes Store puoi ottenere anteprime e acquistare filmati di successo di alta qualità e giochi classici e nuovi creati in esclusiva per iPod di quinta generazione. Sfoglia la tua collezione per illustrazioni album con Cover Flow, proteggi la libreria iTunes facendone il backup su CD o DVD, e tanto altro ancora.

Categorie:Apple, Informatica Tag:

Validare il codice ShinyStat xhtml

2 settembre 2006 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Il codice fornito da ShinyStat non è xhtml valido, per poterlo rendere valido ricopiate il codice (utilizzando il file di testo allegato) modificando ovviamente il nome utente da inserire.

Categorie:Informatica Tag:

LinkOptimizer da dove iniziare?

2 settembre 2006 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Da inizio anno i problemi per Windows Xp stanno aumentando a vista d’occhio, solo che invece dei soliti virus ora spuntano Trojan, Spyware, Rootkit ecc.. (chi più ne ha più ne metta).
La prima patch del 2006 è una patch per il motore di rendering di Windows e viene descritta nel primo bollettino di sicurezza Microsoft dell’anno, l’MS06-001: qui si spiega che la falla interessa praticamente tutte le versioni di Windows, tuttavia la patch è disponibile esclusivamente per gli utenti di Windows 2000, XP e Server 2003.
Attenzione che chi non installa questa patch, incorre in un grosso rischio di sicurezza in quanto un rootkit denominato Link Optimizer si installa sul vostro computer proprio sfruttando questa falla che non necessita dell’interazione dell’utente finale.
La rimozione poi del Rootkit risulta laboriosa ed estenuante in quanto è mutante presentandosi così in forme diverse, le più significative sono:
1) installa un servizio dal nome strano e che non può essere disabilitato ma levato solo da registro a mano,
2) crea un utente nuovo dal nome strano ed uguale al servizio installato,
3) installa nella cartella programmi e in programmi\file comuni\system alcuni exe strani,
4) installa chiavi di registro con il nome del servizio creato e con il nome dell’utente.
Vi consiglio di leggere questa semplice guida di steven per la rimozione (la guida anche se fatta bene è difficile da attuare e in alcuni passi non funziona correttamente). La miglior soluzione è utilizzare un punto di ripristino.
Gli antivirus non rilevano nulla di questo rootkit, solo avast (antivirus gratuito nella versione home edition, e che ho sempre consigliato di installare da 5 anni a questa parte,) riesce a indentificare un trojan generico che nella cartella \temp di windows e alcune dll strane che però appena rimosse si ricreano.
*******************
Ho trovato questa utility “VirIT Explorer” a pagamento ma che si può utilizzare per 30 gg tranquillamente, serve per levare queste schifezze dal pc. Dopo una scansione ha trovato trojant anche in programmi insospettabili. Non so se funzioni con Link Optimizer in quanto l’ho già levato a mano.

P.S. 01/09/2006 A me sembra che la patch per i WMF non serva a nulla in quanto ho beccato l’infezione dopo aver installato l’aggiornamento e questo non riesco a spiegarmelo. Devo capire come mai. Visto che è la seconda macchina che vedo infettata così.
Questo maledetto è veramente infestante e duro a morire, per pulire il registro ho impiegato un’ora, ho cercato prima le chiavi per l’utente che aveva creato ed eliminato ogni riferimento, poi ho cercato il nome del servizio creato e qui sono venuti i dolori, la cartella security per quel servizio è impostata con permessi tutti sbagliati e bisogna cambiarli per poterla eliminare. Che fastidio!
Ricordatevi di abilitare la visione di tutti i file nascosti di sistema per poter trovare traccia nella C:\Document and setting\ l’utente maligno.
Vi consiglio di leggere pure questo forum.

************************

Una ditta ha rilasciato un software che permette di rimuovere il linkoptimizer tramite un programma (non l’ho testato, ma nella rete ne parlano bene). Il tools è prodotto dalla ditta Prevex , lo potete scaricare al seguente link ed è completamente gratuito. Finalmente qualcuno che agevola il lavoro agli amministratori di sistema.
Ritengo in ultima battuta che il metodo suggerito da me tramite Virit Explorer e un pò di manualità sul registro di sistema da i migliori frutti!