Home > Informazioni > Trascodifica – Database relazionali

Trascodifica – Database relazionali

19 Febbraio 2009 - 2.303 Volte visto Lascia un commento Vai ai commenti
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

ATTENZIONE:
AVVISO! Le informazioni di questo post potrebbero non essere più valide in quanto non aggiornate. Usa i commenti per contribuire a tenere il post aggiornato.

ULTIMA REVISIONE DEL POST: 27/05/2010


Molto spesso si sente parlare di ditte che cambiano gestionale per la tenuta del magazzino (magari piccoli negozi) e passando da un software all’altro tornano a reinserire tutti i dati presenti nel vecchio programma.
Se il programma si basa su un database relazionale tipo:

  1. Mysql
  2. Sql Server / Msde
  3. Oracle
  4. Postgress
  5. Db2 di Ibm
  6. Access Mdb (anche se non lo considero un database)
  7. Ingres
  8. chi più ne hà più ne metta..

Beh in tutti questi casi è quasi sempre più semplice procedere ad una trascodifica tra una modalità di inserimento dati e l’altro che procedere ad un nuovo reinserimento da zero. Per le trascodifiche alle volte si utilizza un terzo programma ad esempio access per effettuare query di export ed import altre volte si procede ad esportazione dei dati in txt e poi ad una reimportazione ricorretta nel nuovo db. Certo che quasi sempre vale la regola che il lavoro svolto nel tempo per inserire dati non và buttatto in quanto al giorno d’oggi è l’informazione/dato ad avere un valore importantissimo.

  1. 27 Maggio 2010 a 18:26 | #1

    Quanto di mai più vero ho detto …. certo che molti ancora oggi pensano che è meglio pagare una persona per lavorare 1-2-3 settimane ad inserire dati magari anche sbagliando piuttosto che far lavorare un programmatore per automatizzare il processo essendo più sicuro.
    Ritengo che a decidere siano sempre gli ignoranti del tema.

    W w w l’Italia.


NOTE SUI COMMENTI:

Se non avete mai scritto nulla su questo blog, sappiate che il vostro primo commento dovrà essere approvato manualmente dall'amministratore e quindi non comparirà subito sul sito.
Questo sito usa gli Avatar.
E' possibile usare dei tag HTML nel testo del commento, ma solamente quelli validi come XHTML "Strict" verranno accettati, quindi il risultato potrebbe anche essere un po' diverso dal previsto... nel dubbio, usate il testo semplice!
L'avviso di nuovi commenti è completamente automatizzato e nessuno degli indirizzi e-mail verrà fornito a terzi.
La vostra e-mail, che comunque resterà sempre riservata, serve anche per il conteggio del totale dei vostri commenti e per inviarvi, se ne fate richiesta soluzioni ai problemi o ulteriori informazioni nel totale rispetto del D.Lgs 196/2003.