Archivio

Archivio per la categoria ‘Informazioni’

Windows 7 ancora 3 anni in più

11 settembre 2018 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Con gran stupore Windows 7 avrà lunga vita, come è avvenuto per Windows Xp, con il supporto esteso fino al 2023. Questa è la decisione di Microsoft che dall’ipotetico termine imposto dal  lifecycle al 14 gennaio 2020 sposta la lancetta di 3 anni avanti ….

Source: StatCounter Global Stats – Windows Version Market Share

Categorie:Informazioni Tag:

Trasferire denaro quale mezzo usare

14 luglio 2018 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...

Devi trasferire denaro ad un amico, un parente o qualcuno a cui devi dei soldi ma non sai come fare perchè non lo vedi mai e non puoi pagarlo pertanto in contanti? Analizziamo quindi alcuni metodi di pagamento che possiamo utilizzare:

  • Vaglia postale: Senza conto corrente postale o bancario, Presso qualsiasi ufficio postale, Online con i conti correnti BancoPosta abilitati all’internet banking, Consegna a casa del beneficiario in 3-4 giorni, Lo riscuoti entro 2 anni dall’emissione. Costi: 2,50 euro on-line, 6,00 euro allo sportello, incasso gratuito
  • Paypal: Inviare denaro ad amici e familiari in euro è gratuito se usi il saldo PayPal. Preferisci usare la carta collegata al conto PayPal? Applichiamo una tariffa fino al 3,4% + 0,35€ per transazione.
  • TransferWise: noi paghiamo nella nostra valuta locale, ovvero in Euro, l’ammontare di denaro che vogliamo trasferire nella valuta di destinazione; viene applicato il cambio effettivo tra la valuta di partenza e quella di destinazione; il denaro viene trasferito a TransferWise, che poi lo trasferisce al conto bancario del ricevente.
    Il sistema opera grazie al fatto che TransferWise possiede conti bancari in ogni paese incluso nell’offerta del servizio.
    Ma se volessimo inviare euro ad un conto in euro: la commissione TransferWise è dello 0.5%.
    Tempo di consegna 1-2 giorni lavorativi dopo aver inviato il denaro al beneficiario. Si prega di notare che TransferWise può impiegare fino a due giorni lavorativi per convertire l’importo dal momento in cui il denaro è stato ricevuto.
  • Bonifico bancario: Il bonifico bancario costa da 0,50 cent a 10 euro, e impiegano solitamente 2/3 gg per essere accreditati, un ottimo articolo che parla dei bonifici istantanei che rendono i conti correnti in tempo reale.
  • Cryptovalute: nelle cryptovalute come Bitcoin si devono pagare le fees (commissioni per elaborare la transazione), ma esistono anche cryptovalute che non hanno questi costi. E quali sono questo monete virtuali senza commissioni? Eos, Iota, Nano. Inoltre come per paypal il sistema accredita quasi immediatamente le somme senza dover aspettare. Allora perchè non usare questi metodi…….?

Udine su telegram UdineBot

10 giugno 2018 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Piano piano con il solo passaparola @UdineBot il bot di Udine su Telegram sta crescendo e ha toccato i 600 utenti reali. La scalata è ancora lunga ma non demordere è l’obiettivo.

Udine su Telegram per tenerti aggiornato.
https://telegram.me/udinebot
http://www.udinebot.guion78.com/

Bitcoin e cryptovalute giugno 2018

10 giugno 2018 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Come mai l’interesse verso le cryptovalute è sceso nei primi mesi del 2018, dopo aver fatto il botto a dicembre 2017? Beh l’interesse per la materia essendo ancora di “nicchia” e poco diffuso come invece si possa credere comporta che i “piccoli” investitori non investano più soldi come prima, così i “grandi” investitori fanno il bello e il brutto tempo.

Vediamo un pò chi sta maneggiando ed investendo in cryptovalute in questo periodo.

Il Bitcoin in questo periodo (dal 2017 a giugno 2018) viene movimentato dai Giapponesi, il grafico prelevato da cryptocompare (vedi link: https://www.cryptocompare.com/coins/btc/analysis/USD e https://www.cryptocompare.com/coins/btc/analysis/EUR )  parla chiaro.

Di certo fa pensare che un paese tecnologicamente avanzato come il Giappone creda nel Bitcoin e gli Usa siano dietro anni luce:

 bitcoin bitcoin

Inoltre possiamo anche analizzare le ricerche Google per verificare quanto la parola “Bitcoin” sia sulla bocca di tutti … e in questo periodo è non poco scarsa (vedasi link: https://trends.google.com/trends/explore?q=bitcoin ).

Coinbase bonus di 8 Euro

15 aprile 2018 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Introduce a friend to Coinbase. You will both get $10 (€8) of free Bitcoin when your friend buys or sells at least $100 (€80) of digital currency. Learn

Utilizzando il link sotto riportato per registrarti a Coinbase otterremmo entrambi $ 10 (€ 8) di Bitcoin gratuiti quando il tuo account avrà effettuato vendite/acquisti per $ 100 (€ 80) di valuta digitale. Utilizza il link sottostante per registrarti:

https://www.coinbase.com/join/5a912f9d6856c501354036fe

 

Categorie:Informazioni Tag:

Apertura ecopiazzola Moimacco 2018/2019

7 aprile 2018 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

09_contenitoriHo creato per tutti i moimacchesi il calendario di apertura dell’ecopiazzola comunale per l’anno 2018/2019 (proseguendo il lavoro degli anni scorsi) attingendo i dati dalle informazioni presenti sul sito comunale.
Ecco l’indirizzo del calendario che può essere importato nel vostro Google Calendar, Calendario dell’Iphone, o altri calendari come Lightning che è installabile in Thunderbird:

Fonte dati: http://www.aet2000.it/

Il calendario ora è AGGIORNATO FINO AD APRILE 2019.

Ecco l’indirizzo del calendario che può essere importato nel vostro Google Calendar, Calendario dell’Iphone, o altri calendari come Lightning che è installabile in Thunderbird:

 

L’ecopiazzola si trova attualmente in via Tombe Romane:


P.S. : Non mi assumo nessuna resposansabilità sull’esattezza delle informazioni inserite nel presente calendario in quanto possono subire delle modifiche da parte del Comune e del Gestore, ho realizzato questo calendario al fine di limitare l’uso della carta e di agevolare i Moimacchesi nel ricordare come e quando smaltire i loro rifiuti, sempre a portata di mano di cellulare. Inoltre la veste grafica ha un effetto più intuibile rispetto ad un mero elenco. Spero che vi sia utile.

Yahoo problemi posta elettronica febbraio 2018

18 febbraio 2018 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Problema Posta Yahoo
Pare che da circa 24 ore e all’incirca dalle ore 13.00 di sabato 17 febbraio ci siano grossi problemi nella posta elettronica di Yahoo. Grazie al sito http://downdetector.it mi sono accorto ad non essere l’unico ad avere il problema, altrimenti sarei impazzito a capire da cosa fosse dovuto alla cieca e senza risultati.
La prossima volta cercherò immediatamente le quantità di segnalazioni o/e down su questo sito.

Categorie:Curiosità, Informazioni, News Tag:

Tessera Sanitaria Regione F.V.G. – driver per OT 2015

1 luglio 2017 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Avete ricevuto in questo periodo (durante l’anno 2017) la nuova tessera sanitaria dalla Regione Friuli Venezia e l’avete abilitata ai servizi on-line (inps, inail, agenzia entrare, servizi della Regione Friuli Venezia Giulia e altro ancora …), ma inserendo la tessera nel lettore Bit4ID fornito dalla Regione Windows continua a chiedervi di fornire i driver?
Sul sito della Regione F.v.g sezione dedicata alla carta servizi potete reperire i driver per il lettore fornito gratuitamente (download al punto 1) – vi permetterà di scaricare il seguente file: MinilectorSetup.3.7.exe) e i driver per la vecchia smart card con chip AC2014 (come evidenziato nella foto sopra, che trovate al punto 2) – vi permetterà di scaricare il seguente file: bit4id_xpki_1.3.4.0-insiel.exe).

Questi driver però non vanno bene per i nuovi chipset OT 2015, dicitura che compare sulle nuove tessere prodotte da Postecom, come potete vedere nella foto accanto, pertanto come risolvere il problema?
Beh semplice basta installare i driver (una nuova versione del software Bit4ID) che potete reperire sul sito di Aruba alla sezione dedicata ai servizi telematici/pec/certificati alla voce: CARD produttore Incard e Oberthur, (cliccate sul +) scaricate il software per sistema operativo windows che consiste in un file zip con all’interno oltre alle guide il file bit4id_xpki_1.3.6.9.exe con la nuova versione del driver che permette di gestire pure questi Chipset.
La procedura indicata penso sia valida anche per Mac e Linux, basta semplicemente scaricare i driver dal sito Aruba relativi al proprio sistema operativo.
Questo problema è stato riscontrato sul mio portatile, la guida potrebbe essere suscettibile di varianti a seconda della vostra configurazione.

 

 

Apertura ecopiazzola Moimacco 2017/2018

8 aprile 2017 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

09_contenitoriHo creato per tutti i moimacchesi il calendario di apertura dell’ecopiazzola comunale per l’anno 2017/2018 (proseguendo il lavoro dell’anno scorso) attingendo i dati dalle informazioni presenti sul sito comunale.
Ecco l’indirizzo del calendario che può essere importato nel vostro Google Calendar, Calendario dell’Iphone, o altri calendari come Lightning che è installabile in Thunderbird:

Fonte dati: http://www.aet2000.it/

Ho creato per tutti i moimacchesi il calendario di apertura dell’ecopiazzola comunale per l’anno 2017/2018 (AGGIORNATO FINO A aprile 2018 – proseguendo il lavoro dell’anno scorso) attingendo i dati dalle informazioni presenti sul sito comunale.
Ecco l’indirizzo del calendario che può essere importato nel vostro Google Calendar, Calendario dell’Iphone, o altri calendari come Lightning che è installabile in Thunderbird:

 

L’ecopiazzola si trova attualmente in via Tombe Romane:


P.S. : Non mi assumo nessuna resposansabilità sull’esattezza delle informazioni inserite nel presente calendario in quanto possono subire delle modifiche da parte del Comune e del Gestore, ho realizzato questo calendario al fine di limitare l’uso della carta e di agevolare i Moimacchesi nel ricordare come e quando smaltire i loro rifiuti, sempre a portata di mano di cellulare. Inoltre la veste grafica ha un effetto più intuibile rispetto ad un mero elenco. Spero che vi sia utile.

Installare {S}Bot in passi

25 febbraio 2017 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Su un server Linux per installare {S}Bot dovete seguire i seguenti passi:
sudo apt-get install apache2
sudo apt-get install mysql-server mysql-client
sudo apt-get install php7.0-mysql php7.0-curl php7.0-json php7.0-cgi  php7.0 libapache2-mod-php7.0 php-mcrypt
sudo apt-get install php-mbstring php7.0-mbstring php-gettext
sudo a2enmod ssl
sudo service apache2 restart

# Guide: http://blog.sfsoft.it/2016/11/24/creare-un-certificato-ssl-per-apache-su-ubuntu-16-04/
openssl req -x509 -nodes -days 1825 -newkey rsa:2048 -keyout /etc/ssl/private/apache-selfsigned.key -out /etc/ssl/certs/apache-selfsigned.crt

sudo service apache2 restart

Per cancellare la modalità di SQL in modo esplicito, impostarlo su una stringa vuota utilizzando –sql-mode=”” sulla linea di comando, o sql-mode=”” in un file di opzioni.

Ho aggiunto il sql-mode=”” opzione per /etc/my.cnf e ha funzionato.

Questa soluzione SO discute i modi per scoprire quale my.cnf file sia utilizzato da MySQL.

Non dimenticate di riavviare MySQL dopo aver apportato modifiche.

Ora copiate i file di {S}Bot nella cartella /var/www/html/ ed eseguite in phpMyadmin il file telegram.sql

Buon Bot Telegram a tutti!

Raspberry Pi2 installare Ubuntu Server

12 febbraio 2017 Nessun commento
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Raspberry

Materiale da scaricare:

  1.  Download 16.04.1 per Raspberry Pi 2 (link diretto) dal sito: wiki.ubuntu-it.org
  2. Programma Win32DiskManager (per windows) da sourceforge.net/projects/win32diskimager/
  3. Putty;
  4. WinScp;

Installate winscp putty e win32DiskManager; inserire la SD da almeno 8 Gb con velocità classe 10 ed dopo eseguite il programma con privilegi di amministratore. Settate il percorso del file img di Ubuntu (bisogna scompattare il file precedentemente scaricato con winrar o altro programma fino ad avere il file img) come da immagine sottostante e selezionare la lettera corrispondente alla SD inserita.

win32 Guida

Fatto questa operazione che dura alcuni minuti, potete estrarre la SD ed inserirla nel Raspberry che andrà alimentato e collegato alla rete tramite cavo ethernet (non serve monitor o tastiera ci collegheremo da remoto). Ora loggatevi sul vostro router per scoprire quale ip è stato assegnato al Raspeberry ed effettuate questi passi:

Login con putty (sapendo l’ip coretto) e cambiare la password default che solitamente per Ubuntu è “utente ubuntu” “password ubuntu” è obbligatorio il cambio al primo accesso e pertanto al termine si chiuderà il programma e toccherà effettuare il login nuovamente con il nuovo accesso.

Lanciamo in successione i comandi:
sudo passwd root
inserire password
su (+ password root)
inserire password di root appena settata
vi /etc/ssh/sshd_config
(schiacciare i per entrare in modalità scrittura sul file, attenzione ad editarlo correttamente)
cambiare la riga con PermitRootLogin nel seguente modo:
#PermitRootLogin prohibit-password
aggiungere: PermitRootLogin yes
(poi schiacciare esc e digitare “:wq!” INVIO)

Aumentare la partizione del Raspberry
#resize partition

da shell:

wget http://archive.raspberrypi.org/debian/pool/main/r/raspi-config/raspi-config_20160527_all.deb -P /tmp
apt-get install libnewt0.52 whiptail parted triggerhappy lua5.1 alsa-utils -y
# Auto install dependancies on eg. ubuntu server on RPI
apt-get -f install
dpkg -i /tmp/raspi-config_20160527_all.deb

reboot login with root user
mount /dev/mmcblk0p1 /boot
raspi-config

selezioni: expand_rootfs Expand root partition to fill SD card
fai il reboot e il gioco è fatto.
Per vedere che effettivamente hai ottenuto il risultato puoi digitare da console dopo il reboot: df -h

apt-get update
apt-get upgrade
rpi-update
apt-get install htop
#creiamo il file di swap da circa 2 gb con il semplice comando:
apt-get install dphys-swapfile
reboot

Il Raspberry è pronto

Questa parte della guida è ancora in BETA e non ultimata:

ORA abilitiamo il wifi sul Pi2 con un adattatore TPlink TL wn725 n
wget https://dl.dropboxusercontent.com/u/80256631/install-wifi.tar.gz
tar xzf install-wifi.tar.gz
./install-wifi -h
apt install wireless-tools
apt install wpasupplicant

 

Categorie:Informazioni Tag: