Home > Guide, Linux > Configurare comando mail di linux.

Configurare comando mail di linux.

25 Agosto 2006 - 7.550 Volte visto Lascia un commento Vai ai commenti
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

ATTENZIONE:
AVVISO! Le informazioni di questo post potrebbero non essere più valide in quanto non aggiornate. Usa i commenti per contribuire a tenere il post aggiornato.

ULTIMA REVISIONE DEL POST: 23/09/2006


Per poter usare il comando mail in un server linux che non fa da server di posta bisogna configurare almeno sendmail e il file host, presenti in tutte le distro.
Per configurare sendmail portiamoci nella directory /etc/mail/ (nelle distro fedora si trova qui, per altre distro andare in /etc/) e apriamo con un editor unix il file “sendmail.cf”, cerchiamo il valore DS (maiuscolo) e aggiungiamo, tutto attacato, il nome del dominio mail o del mailserver, ad esempio:
DSmail.xxx.it , fatto questo riavviamo sendmail per vedere se la configurazione è corretta e se non abbiamo fatto errori nel file di configurazione di sendmail; per riavviare digitare da prompt: service sendmail restart (cambia da distro a distro il comando).
Fatto questo apriamo il file host che si trova in /etc/ ed aggiungiamo una riga in cui mettiamo prima l’ip della macchina e poi il dominio –> l’ip 192.168.0.1 mail.xxx.it , per star certi che il server mandi la posta correttamente e risolva l’indirizzo del server. Ques’ultimo passaggio è solo da eseguire per i server di posta interni, nel caso in cui si usi server di posta pubblici non serve.
Proviamo un invio:
#mail indirizzo@libero.net subcjet:”prova” -INVIO-
Buon divertimento….

Categorie:Guide, Linux Tag:
  1. Nessun commento ancora...


NOTE SUI COMMENTI:

Se non avete mai scritto nulla su questo blog, sappiate che il vostro primo commento dovrà essere approvato manualmente dall'amministratore e quindi non comparirà subito sul sito.
Questo sito usa gli Avatar.
E' possibile usare dei tag HTML nel testo del commento, ma solamente quelli validi come XHTML "Strict" verranno accettati, quindi il risultato potrebbe anche essere un po' diverso dal previsto... nel dubbio, usate il testo semplice!
L'avviso di nuovi commenti è completamente automatizzato e nessuno degli indirizzi e-mail verrà fornito a terzi.
La vostra e-mail, che comunque resterà sempre riservata, serve anche per il conteggio del totale dei vostri commenti e per inviarvi, se ne fate richiesta soluzioni ai problemi o ulteriori informazioni nel totale rispetto del D.Lgs 196/2003.