Home > Informatica, News > La Cina produrrà processori.

La Cina produrrà processori.

16 Settembre 2006 - 1.236 Volte visto Lascia un commento Vai ai commenti
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

ATTENZIONE:
AVVISO! Le informazioni di questo post potrebbero non essere più valide in quanto non aggiornate. Usa i commenti per contribuire a tenere il post aggiornato.

ULTIMA REVISIONE DEL POST: 10/12/2011


Tutti sappiamo che nel mondo dei processori la fanno da padroni Intel e Amd (trascuriamo Ibm ecc), dal 2007 non sarà più così, infatti la Cina ha commissionato il lavoro (durato 5 anni) all’Istituto delle Scienze Informatiche, il progetto è stato finanziato direttamente dal governo di Pechino. Il clock del processore, denominato Godson, è di 1 Ghz pari alla velocità dei primi Pentium IV (1,6 ghz). Il vantaggio di questo processore è il consumo di corrente che si aggira intorno ai 3 – 8 watt; questo permetterebbe di montare questa cpu su portatile che richiedano una lunga durata della batteria.
Oltre alla Cpu Godson, il pc, che il governo vuole produrre in serie, ha 256 Mbyte di ram Ddr, un disco fisso da 40 Gbyte, quattro porte Usb, porte Ethernet, Vga e sistema operativo Linux. Prezzo previsto: 125 dollari USA.
Molto basse per ora le richieste: 2000 pezzi, soprattutto destinati alle scuole, che potrebbero però salire a breve di ulteriori 10.00 unità per progetti da intraprendere nelle zone rurali.
Si spera in un miglioramento delle prestazioni per poi diffondere anche all’estero questa Cpu che promette di rovinare i piani alle grandi produttrici Intel e Amd.

News da Wikipedia

Categorie:Informatica, News Tag: ,
  1. Nessun commento ancora...


NOTE SUI COMMENTI:

Se non avete mai scritto nulla su questo blog, sappiate che il vostro primo commento dovrà essere approvato manualmente dall'amministratore e quindi non comparirà subito sul sito.
Questo sito usa gli Avatar.
E' possibile usare dei tag HTML nel testo del commento, ma solamente quelli validi come XHTML "Strict" verranno accettati, quindi il risultato potrebbe anche essere un po' diverso dal previsto... nel dubbio, usate il testo semplice!
L'avviso di nuovi commenti è completamente automatizzato e nessuno degli indirizzi e-mail verrà fornito a terzi.
La vostra e-mail, che comunque resterà sempre riservata, serve anche per il conteggio del totale dei vostri commenti e per inviarvi, se ne fate richiesta soluzioni ai problemi o ulteriori informazioni nel totale rispetto del D.Lgs 196/2003.