Home > Cronaca > Dominio chiude per mancato cambio provider

Dominio chiude per mancato cambio provider

1 Agosto 2009 - 1.568 Volte visto Lascia un commento Vai ai commenti
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

ATTENZIONE:
AVVISO! Le informazioni di questo post potrebbero non essere più valide in quanto non aggiornate. Usa i commenti per contribuire a tenere il post aggiornato.

ULTIMA REVISIONE DEL POST: 22/01/2010


Storia di una cronaca per il cambio provider del dominio (per ignoranza).
Riepilogo la storia per tappe:
1) Il dominio *.com scadeva il 28 luglio,
2) il 20 luglio, con un certo margine di tempo, viene richiesto lo sblocco al provider poichè il pannello automatico non funzionava a dovere per lavori di manutenzione,
3) il dominio viene sbloccato immediatamente ma lasciato in uno status di “clientDeleteProhibited” che non permette di effettuare lo spostamento al nuovo provider, per varie incomprensioni ( con il vecchio provider, chissà perchè!! ) lo status è stato messo in OK domenica 26 luglio proprio a ridosso della scadenza,
4) Ora il registrer ha rifiutato lo spostamento (correttamente), poichè il dominio era in scadenza; per cui ci si ritrovo nella situazione di aver pagato il dominio sul nuovo provider ma non farcene nulla e al vecchio provider spettano i diritti di gestione della pratica .. in soldini poveri il rinnovo del dominio per un’altro anno senza poi effettivamente utilizzarlo.

Se non si rinnova il dominio con il vecchio provider, dopo circa 10 gg verrà cancellato tutto quello che è stato prodotto assieme agli internauti in tutti gli anni e dopo circa 40 giorni il dominio sarà nuovamente disponibile all’etere…. che ingiustizie ragazzi.

P.S. Ogni riferimento a fatti realmente accaduti è puramente casuale.

  1. Nessun commento ancora...


NOTE SUI COMMENTI:

Se non avete mai scritto nulla su questo blog, sappiate che il vostro primo commento dovrà essere approvato manualmente dall'amministratore e quindi non comparirà subito sul sito.
Questo sito usa gli Avatar.
E' possibile usare dei tag HTML nel testo del commento, ma solamente quelli validi come XHTML "Strict" verranno accettati, quindi il risultato potrebbe anche essere un po' diverso dal previsto... nel dubbio, usate il testo semplice!
L'avviso di nuovi commenti è completamente automatizzato e nessuno degli indirizzi e-mail verrà fornito a terzi.
La vostra e-mail, che comunque resterà sempre riservata, serve anche per il conteggio del totale dei vostri commenti e per inviarvi, se ne fate richiesta soluzioni ai problemi o ulteriori informazioni nel totale rispetto del D.Lgs 196/2003.