Home > Curiosità, Informazioni > Durc – Pagamento Fatture Enti Locali

Durc – Pagamento Fatture Enti Locali

29 Gennaio 2010 - 4.255 Volte visto Lascia un commento Vai ai commenti
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

ATTENZIONE:
AVVISO! Le informazioni di questo post potrebbero non essere più valide in quanto non aggiornate. Usa i commenti per contribuire a tenere il post aggiornato.

ULTIMA REVISIONE DEL POST: 29/01/2010


Da febbraio 2009 il Durc (alcuni dettagli trovati su internet, inoltre si possono leggere alcune circolari anche quì), Documento Unico di Regolarità Contributiva (inps, Inail) dev’essere richiesto dagli Enti Pubblici per il pagamento delle relative fatture ,alle ditte private anche per importi irrisori, come ad esempio un Euro.

Ecco un articolo apparso sul giornale Enti Locali.

Per ottenere il Durc l’Ente si deve collegare al sito dello sportello unico previdenziale, richiedere una certificazione compilando svariati campi, ed attendere fino a  30 gg che il certificato arrivi in sede comunale.

Tutto questo alla faccia della semplificazione della PUBBLICA AMMINISTRAZIONE !!!
Ma dove siamo arrivati? Al collasso? Poi le ditte si lamentano che la P.A. è lenta nei pagamenti, ovviamente per colpa di impiegati fannulloni come il caro Brunetta insinua da anni.

Ma fatemi il piacere di provare le cose prima di parlare a vanvera.

Categorie:Curiosità, Informazioni Tag:
  1. Roberto
    13 Agosto 2010 a 16:31 | #1

    S’e’ per questo io mi sono rifiutato di fare un lavoro di 700 euro + iva ad un condominio.
    Non chiedevano solo il DURC ma anche un piano di sicurezza in quanto i lavori dovevano essere fatti da due ditte, che non si sarebbero nemmeno mai incontrate!

    Alcuni amministratori per pararsi il c..o richiedono l’impossibile!


NOTE SUI COMMENTI:

Se non avete mai scritto nulla su questo blog, sappiate che il vostro primo commento dovrà essere approvato manualmente dall'amministratore e quindi non comparirà subito sul sito.
Questo sito usa gli Avatar.
E' possibile usare dei tag HTML nel testo del commento, ma solamente quelli validi come XHTML "Strict" verranno accettati, quindi il risultato potrebbe anche essere un po' diverso dal previsto... nel dubbio, usate il testo semplice!
L'avviso di nuovi commenti è completamente automatizzato e nessuno degli indirizzi e-mail verrà fornito a terzi.
La vostra e-mail, che comunque resterà sempre riservata, serve anche per il conteggio del totale dei vostri commenti e per inviarvi, se ne fate richiesta soluzioni ai problemi o ulteriori informazioni nel totale rispetto del D.Lgs 196/2003.